SISTEMI DI RILEVAMENTO


Nell’ambito di tali sistemi, l’approccio di tipo cartografico implica molteplici tecniche basate su tecnologie altamente sofisticate ed in continua evoluzione. I metodi proposti rappresentano sistemi particolarmente avanzati in termini di precisione, sensibilità ed affidabilità, e che risultano inoltre integrati al sistema di navigazione di precisione con GPS differenziale o RTK.

• rilievi batimetrici – sistema multibeam Reson SeaBat 8125
Sistema operante a 445kHz che garantisce l’esecuzione di rilievi su bassi fondali ad altissima precisione. Il trasduttore, di norma installato sull’imbarcazione, con 240 beam spaziati di 0.5° tra loro, è l’unico presente sul mercato in grado di operare con una risoluzione fino a 6 mm e garantisce una copertura di 120° con larghezza delle passate di 3,5 volte la profondità del fondale. Esiste inoltre la possibilità di installare il trasduttore su sistemi autonomi tipo ROV od AUV ed operare fino a 1500 metri di profondità. L’accuratezza è inferiore ai 2 cm (dipendenti dal tipo di fondale e dal posizionamento di superficie). Possibilità di essere utilizzato anche con opzione side scan sonar per ottenere delle informazioni riguardo la morfologia del fondale in acque poco profonde.

• rilievi del fondale marino – KLEIN SONAR SYSTEM 3000
Sistema tipo Side Scan Sonar digitale, costituito da una coppia di trasduttori montati sui lati di una struttura a forma di siluro trascinato dall’imbarcazione (towfish) in grado di effettuare scansioni del fondale ad alta risoluzione. Il sistema opera a doppia frequenza simultanea di 100 e 500 kHz nel rilevamento idrografico e morfologico del fondale con strisciate larghe fino a 500 m per parte (100 kHz) e fino a 1500 m di profondità. Il sistema è integrato dai software SonarPro ed ISIS per l’acquisizione e visualizzazione dei dati side scan sonar, e del software DelphMap in grado di eseguire la creazione dei fotomosaici, la conversione dei dati e l’elaborazione di mappe tematiche dei fondali, con integrazione dei dati side scan sonar a quelli batimetrici.

• rilievi batimetrici – sistema singlebeam Reson Navisound 210
Sistema tipo ecoscandaglio idrografico digitale, con trasduttore a singolo canale con frequenza di 33 o 210 kHz, per registrazioni su carta termica ad altissima risoluzione, operante, interfacciato al computer tramite porta seriale con comunicazione bidirezionale, in integrazione al sistema di navigazione DGPS o RTK, per la ricostruzione dei profili batimetrici dei fondali su singola linea e con registrazione su supporto cartaceo. Tale sistema, accoppiato ai sensori di moto, garantisce una risoluzione di 0,01 m per profondità fino ai 100 m.

• rilievo in immersione con immagini video digitali – Canon G2
Sistema digitale di ripresa video-fotografico subacqueo, operativo fino a 60 m di profondità con operatore in immersione, per osservazioni dirette eseguite nel rilevamento e nella realizzazione di rilievi molto dettagliati dei fondali o per ispezioni visive di strutture sommerse, opere portuali e lavori subacquei.